Adesso voglio diventare madre.

In queste ultime settimane abbiamo letto varie notizie di donne in età avanzata che sono riuscite a diventare madri grazie alle tecniche di riproduzione assistita.

Anche se questo non è la normalità, sono molte le donne che desiderano diventare madri dopo aver compiuto i 40 anni.

diventare madre

Esistono rischi a partire da quest’età? Cosa si dovrebbe tenere in conto?

La società avanza, si evolve, cambiano i costumi, le tradizioni, i modi di vivere. Ma non tutto cambia, non il nostro orologio biologico, e questo fa sì che società e natura entrino in conflitto. In meno di un decennio l’età media della donna che opta per diventare madre, almeno nei paesi europei, è passata da 27 a 32 anni.

Tanto per motivi personali o professionali, è molto comune che la donna pensi di diventare madre per la prima volta intorno ai 40 anni od oltre.

Essere madre oltre i 40 anni ha dei vantaggi?

  • Stabilità emotiva. Sono tante le donne che optano per diventare madre quando a livello professionale e personale hanno raggiunto, dopo anni, una stabilità emotiva. Questo permetterà di affrontare tutto il processo e la futura maternità con le idee chiare e con la mente meglio preparate per il futuro.
  • Maggiore stato di maturità. Questo è irrimediabile, hai avuto tempo di vivere, conoscere, sperimentare, tutto questo avrà arricchito la tua vita e adesso ti aiuterà a prendere decisioni più meditate e affrontare con serenità le sfide.
  • A livello professionale. È normale che a quest’età la donna abbia raggiunto una buona stabilità lavorativa. Questo farà sì che questa faccetta della sua vita sia adesso un foco minore di pressione, e per questo motivo potrà proiettare in un’altra maniera la sua maternità. Oltretutto, solitamente sono donne che hanno un vincolo con il lavoro rafforzato, e questo fa sì che si incorporino rapidamente al loro posto di lavoro.
  • Meno pressione e più dedizione. Avere le idee chiare sul loro futuro fa sì che affrontino la loro maternità e la futura educazione dei loro figli con calma, e possano dedicargli più tempo, non sentendo le stesse necessità di nuove esperienze come quando avevano 20 o 30 anni.

Si corrono Rischi?

–          La riduzione della fertilità come conseguenza del passare del tempo: anche se l’età non influisce sullo stato di salute generale e lo stato fisico della donna, la qualità dei suoi ovociti diminuirà notevolmente a partire dai 33 anni. È proprio in questo momento che le tecniche di riproduzione assistita giocano un ruolo fondamentale, in quanto permettono di aumentare le possibilità di gravidanza, tanto attraverso il metodo di selezione embrionaria che per mezzo della donazione di ovuli.

–        La bassa qualità degli ovociti molte volte comporta alterazioni genetiche importanti che sono la ragione principale della difficoltà di avere un figlio sano.  Per esempio,  basandoci sui dati dell’Istituto Nazionale della Salute del Bambino e dello Sviluppo Umano, man mano che aumenta l’età della donna, aumenta in maniera esponenziale il rischio di Sindrome di Down.

–         Allo stesso modo, l’aumento dell’età materna a volte porta anche all’aumento di perdite fetali, più del 30 % in pazienti tra i 40-44 anni, rispetto al 10-15% in pazienti al di sotto dei 30.  La maggior parte delle volte questi aborti o perdite sono dovuti ad anomalie cromosomiche.

–          Complicazioni gestazionali come l’ipertensione arteriale o il diabete, che comportano una gravidanza ad alto rischio, sono più frequenti nelle madri con più di 40 anni, anche se in precedenza non avevano mai sofferto di tali malattie.

Accorgimenti nella fase previa alla gestazione:

–  Consulti uno specialista nel momento in cui decide di rimanere incinta, il trascorrere del tempo non gioca a suo favore.

–  Mantenga una vita sana: peso adeguato, nutrizione sana, attività fisica corretta, ecc.

–  Si assicuri che qualsiasi malattia quale pressione arteriosa alta, diabete, ipotiroidismo, problemi cardiaci, ecc. sia sotto controllo. In ogni caso è consigliabile che lo specialista lo corrobori nel momento in cui si comincia a pensare  di avere una gravidanza.

–  Una  volta raggiunta la tanto attesa gravidanza possiamo continuare ad aiutare il nostro corpo in questo duro processo.

Se hai più di 40 anni,  stai pensando di diventare madre e non ci riesci, o hai solo cominciato a provarci, ti incoraggiamo a venire al nostro centro dove  possiamo aiutarti affinché la tua gravidanza sia sana e corra il minor rischio possibile.

prima visita gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *