Notizie

ARRIVA LA GIORNATA MONDIALE DELLA FERTILITÀ

ARRIVA-LA-GIORNATA-MONDIALE-DELLA-FERTILITÀ

ARRIVA LA GIORNATA MONDIALE DELLA FERTILITÀ

Il prossimo 4 giugno è la Giornata Mondiale della Fertilità, una celebrazione molto speciale per tutta l’équipe di ProcreaTec. In occasione di questa festa riflettiamo sull’importanza dei progressi scientifici per trattare la fertilità e alcune questioni irrisolte in quest’ambito.

La Giornata Mondiale della Fertilità per la ProcreaTec è un momento perfetto per festeggiare, grazie ai progressi scientifici e alla formazione di professionisti medici sempre più esperti, la possibilità di aiutare molte coppie a raggiungere il loro sogno. Oggigiorno esistono molte più soluzioni effettive e sicure per i problemi di fertilità rispetto a qualche anno fa.

Il prossimo 4 giugno ricorderemo tutte le donne che abbiamo aiutato a diventare madri mediante gli ultimi progressi teconologici e attraverso un’attenzione personalizzata e di qualità.

Molte donne, che hanno temuto di non poter mai raggiungere una gravidanza, hanno trovato un trattamento effettivo nella fecondazione in vitro, la vetrificazione di ovociti o in tecniche speciali come il metodo ROPA, tra gli altri.

Temi su cui riflettere nella Giornata Mondiale della Fertilità

Ma il 4 giugno sarà anche la giornata idonea per riflettere sugli obiettivi da raggiungere e la ricerca della fertilità.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) considera che, nonostante i grandi progressi degli ultimi anni, l’infertilità continua ad essere un problema sanitario molto grave della società attuale.

Le cause dell’infertilità sono molteplici e una coppia su sei ha ancora problemi nel raggiungere la gravidanza. L’infertilità non dipende dal sesso in quanto tanto gli uomini come le donne ne soffrono allo stesso modo.

Uno dei problemi principali, che tende a peggiorare le situazioni di infertilità, è che le coppie si rivolgono a uno specialista quando è ormai troppo tardi. Ma, come se non bastasse, circa la metà delle coppie con problemi di fertilità non cercano l’aiuto di un medico specializzato e il loro problema non trova mai una soluzione.

Mettiti in contactto con noi

Un altro aspetto su cui riflettere è che nelle società più sviluppate sempre più donne ritardano la maternità. Questo comporta una diminuzione delle possibilità di successo in quanto la qualità degli ovociti diminuisce con l’età. In questi casi, la riproduzione assistita diventa un complice imprescindibile per riuscire a diventare madre e formare una famiglia. La vetrificazione degli ovuli può essere la soluzione per le donne che per motivi sociali o personali decidono di postporre la gravidanza.

Un’ultima riflessione: una società sempre più diversa

Per finire, il 4 giugno ricordiamo anche che la nostra società è sempre più diversa, con modelli familiari sempre più vari. Il profilo delle donne che sono accorse alla nostra clinica per sottoporsi a un trattamento di fertilità è cambiato negli ultimi dieci anni. Fino a pochi anni fa, la coppia eterosessuale che desiderava avere un bambino era il paziente tipo e più frequente. Attualmente, alla coppia eterosessuale bisogna aggiungere altre tipologie di pazienti: donne sole che vogliono diventare madri, coppie omosessuali, donne vedove, e incluso uomini soli nei paesi in cui la legislazione lo permette.

In qualche modo, i trattamenti di fertilità hanno aperto le porte per avere un figlio a persone a cui, fino a questo momento, socialmente e biologicamente era negato, consolidando nuovi modelli di famiglia.

La nostra clinica offre trattamenti personalizzati per persone molto distinte, indipendentemente dal loro modello familiare. L’obiettivo è comune in tutti loro: diventare genitori.

Riassumendo, il 4 giugno e tutti i mesi, celebriamo l’importanza della fertilità, uno dei maggiori tesori di cui disponiamo come essere umani e che dobbiamo curare come uno dei beni più preziosi. Dobbiamo essere contenti del fatto che abbiamo sempre più strumenti per combattere l’infertilità in una società multiple, anche se rimane ancora tanta strada da fare.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 358 altri iscritti

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This