L’ Endometriosi

menopausia-procreatec-300x199

Oggi vogliamo parlare di una delle malattie che più colpisce la fertilità femminile, secondo la Società Americana di Medicina Riproduttiva (ASRM) si calcola che fino al 10% delle donne può soffrire di questa malattia. Per poter ottenere e trasmettervi la migliore informazione possibile, ci siamo rivolti direttamente alla pagina web dell’Associazione Endometriosi Spagnola.

I seguenti sintomi sono i più frequenti nella donna affetta da endometriosi, tuttavia, ciascuna donna può soffrirne in modo diverso. Una cosa è certa, il dolore è il principale indizio di questa malattia.

La prima cosa che vogliamo mettere in rilievo saranno i sintomi che presenta la malattia:

–  Dolore durante la mestruazione, comunemente chiamato ciclo mestruale.

–  Dolore pelvico o lombare che può presentarsi in qualsiasi momento durante il ciclo mestruale.

–  Dolore addominale basso, prima e durante la mestruazione.

–  Scosse eccessive durante il ciclo mestruale nell’addome o nella parte inferiore della spalla, possono essere permanenti, sorde e intense.

–  Dolore durante il coito (relazione sessuale).

–  Flusso mestruale anormale o molto forte (Ipermenorrea).

–  Amenorrea, è l’assenza mestruale dovuta al fatto che il sanguinamento è interno, nella cavità addominale.

–  Macchie di sangue prima della mestruazione o sanguinamento tra i cicli mestruali

–  Fatica e stanchezza

–  Orinare con dolore durante i cicli mestruali.

I sintomi sono vari ma è anche possibile che non se ne manifesti nessuno e che l’endometriosi venga diagnosticata attraverso un’ ecografia o un  intervento. Per questo motivo sono imprescindibili le visite ginecologiche periodiche che permettono di  riscontrare la malattia il prima possibile.

Come può il ginecologo fare una diagnosi della malattia? Le tecniche più comuni sono:

–  Attraverso la palpazione

–  Ecografia/Ultrasuono vaginale

–  TAC/Risonanza magnetica

–  Laparoscopia

Le cure che si possono somministrare sono varie, ma tutte hanno tre obiettvi in comune:

–  Alleviare il dolore e gli altri sintomi.

–  Evitare che le lesioni si incrementino.

–  Preservare o ristabilire la funzione riproduttiva.

Nella pagina web dell’Associazione è possibile leggere molto di più sulle opzioni dei vari trattamenti e incluso sulle terapie alternative che migliorano la qualità di vita del paziente e mitigano i dolori.

L’endometriosi colpisce direttamente la salute della donna che ne soffre,  ma influisce anche su altri aspetti della sua vita, dato che a causa dei dolori o i cambi degli stati d’animo che  a volte producono i trattamenti, può ripercuotersi sulla sua vita sessuale, ma anche sociale o lavorativa. Insieme a tutto ciò, è anche una delle principali cause di infertilità femminile.

Centri come la ProcreaTec  studiano con attenzione i casi dei loro pazienti  riconoscendo rapidamente le patologie che presentano  e creando trattamenti personalizzati. L’obiettivo è quello di mitigare ed evitare i problemi che questi sintomi stanno provocando, impedendo la gestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *