Clinica di Riproduzione Assistita Fertilità Nutrizione Riproduzione Assistita

Fertilità dalla A alla Z: Ferro

Preparate il vostro corpo per il concepimento e iniziate la gravidanza con una riserva sufficiente di ferro.Preparate il vostro corpo per il concepimento e iniziate la gravidanza con una riserva sufficiente di ferro. La quantità di ferro della quale ha bisogno il vostro corpo aumenta in gravidanza.

Ricercatori dell’Universitàdi Harvard sostengono che il consumo di integratori di ferro possa ridurre il rischio di infertilità dovuto a problemi ovulatori. Nello studio, pubblicato su “Obstetrics & Gynecology“, sono stati identificati 438 casi di infertilità per mancanza di ovulazione, che può essere il risultato di numerose malattie come la sindrome dell’ovaio policistico e l’insufficienza ovarica prematura. Le donne che hanno partecipato allo studio sono state classificate in base alla quantità di ferro che consumavano e al tipo (eme/non-eme e organico/inorganico).

Le donne che hanno assunto integratori di ferro hanno presentato un rischio inferiore del 40% di sviluppare infertilità anovulatoria rispetto alle donne che non ne hanno assunti. Sono stati valutati anche possibili fattori di confusione come l’indice di massa corporea, l’età, il fumo o l’attività fisica, ma i risultati sono sempre stati gli stessi.

Alcune delle conclusioni sono state:

Maggiore è la quantità di ferro assunta quotidianamente, minore è il rischio; infatti, nel gruppo che ha ingerito la dose più elevata (più di 41 mg / giorno) la probabilità di soffrire di infertilità è diminuita del 62%.

La presenza di ferro è essenziale per lo sviluppo degli ovuli, quindi un basso livello di questo minerale può causare problemi nella crescita dei gameti.

– Anche se è necessario che lo studio venga replicato in altri gruppi, questo elemento sarebbe di particolare interesse per quelle donne con basse riserve di ferro, fattore piuttosto comune, in quanto la carenza di questo minerale è la più diffusa.

*****

Gli specialisti di Medicina della Riproduzione di ProcreaTec, Clinica Internazionale di Fertilità, consigliano di consumare ferro non solo perché è essenziale per lo sviluppo del bambino, ma anche perché favorisce la produzione di emoglobina, proteina presente nei globuli rossi e che trasporta l’ossigeno alle cellule. Durante il periodo di gestazione è necessario aumentare il livello di ferro per produrre una maggior quantità di emoglobina, dal momento che durante la gravidanza aumenta la quantità di sangue nel corpo. Se in qualsiasi fase della gravidanza il corpo non ha abbastanza ferro, si può sviluppare uno stato di anemia sideropenica.

Grazie ai monitoraggi mensili effettuati nel corso della gravidanza, il medico può rilevare tramite esami clinici se si presenta anemia sia nella fase prenatale che con l’avanzare della gravidanza.

Consigli da parte dei nostri medici specialisti di fertilità  

Vi diamo questi consigli per aiutarvi, prima e durante la gravidanza, sia se vi siete sottoposti a un trattamento di riproduzione assistita sia se avete concepito in modo naturale. Ci auguriamo che vi siano utili.

Come possiamo prevenire la carenza di ferro?

Il ferro che consumiamo normalmente attraverso la dieta abituale è scarsamente assorbito. Ecco perché i medici raccomandano integratori giornalieri di ferro o vitamine prenatali che lo contengano. Naturalmente è consigliabile seguire una dieta sana ed equilibrata con cibi ricchi di ferro.

Quali alimenti sono ricchi di ferro?

Si assorbe più facilmente il ferro contenuto negli alimenti di origine animale rispetto a quello contenuto negli alimenti di origine vegetale.

– Proteine: Carni rosse, pollo, pesce, vongole, cuori di mare, cozze, tacchino, carne di maiale. Evitare di consumare fegato all’inizio della gravidanza.

– Legumi, tofu.

– Frutta secca come uva passa, datteri, pistacchi.

– Frutta come prugne, fichi, albicocche.

– Verdure: patate, broccoli, bietole, verdure a foglia verde (spinaci e bietole).

– Cereali integrali: pane integrale e cereali.

Come assumere correttamente un integratore di ferro?

Gli specialisti di ProcreaTec consigliano di assumerlo a digiuno con acqua o succhi di frutta naturali, e non con il latte, in quanto il calcio, così come il tè e caffè, interferisce sull’assorbimento del ferro.

Come aiutare il corpo ad assorbire bene il ferro?

La vitamina C migliora l’assorbimento del ferro. Si consiglia di bere e mangiare cibi con vitamina C, e allo stesso tempo consumare alimenti ricchi di ferro o assumere integratori di ferro. Tra gli alimenti con vitamina C figurano il succo d’arancia o di pomodoro, le fragole, i peperoni verdi o rossi,..

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 24 altri iscritti

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This