MACS, la tecnica che seleziona gli spermatozoi migliori

Cos’è la tecnica MACS?

La selezione cellulare immunomagnetica o MACS è una tecnica che si utilizza da più di 25 anni nell’ambito scientifico e della ricerca. Con questa tecnica possiamo selezionare gli spermatozoi con maggiore potenziale per i trattamenti di riproduzione assistita. In questo modo possiamo scartare gli spermatozoi apoptotici, cioè quelli che in breve periodo perderanno la loro capacità di fecondazione a causa della morte cellulare.

La MACS agisce come un filtro, selezionando quegli spermatozoi che sono vitali, in questo modo sappiamo quali sono quelli che hanno maggiori possibilità di fecondare correttamente l’ovulo.

Parliamo con la biologa Nagore Uriarte di questa tecnica.

Nagore Uriarte

Quando è indicato utilizzare la MACS?

La MACS è una tecnica di selezione spermatica che raccomandiamo di utilizzare quando il campione di seme presenta dei valori elevati di frammentazione spermatica. La frammentazione del DNA spermatico è una rottura della catena del DNA che può impedire una corretta fecondazione e posteriore sviluppo dell’embrione.

Potremmo dire che aumenta le percentuali di successo?

Secondo uno studio realizzato alla ProcreaTec, possiamo constatare che l’uso della  MACS potrebbe migliorare la percentuale di gravidanza nei cicli di ricezione ovocitaria in cui si erano previamente ottenuti risultati negativi.

In questo studio si è potuto dimostrare che la tecnica MACS migliora la qualità riducendo la percentuale di spermatozoi con frammentazione del DNA associata all’apoptosi cellulare.

Come si può vedere l’esistenza di una frammentazione del DNA?

Prima di spiegare come si può vedere una frammentazione del DNA è importante capire a cosa ci riferiamo con il termine DNA “frammentato”.

Il DNA è una molecola chiave negli esseri viventi che si può paragonare a due corde intrecciate.

La frammentazione del DNA si ha quando una o entrambe le corde si rompono. In laboratorio è possibile identificare gli spermatozoi che hanno uno o entrambi i fili rotti mediante un processo di degradazione e colorazione del DNA.

macs

Spermatozoi con DNA integro                                     Spermatozoi con DNA frammentato

Se esiste questa frammentazione e non si usa la MACS che problemi possiamo riscontrare nel trattamento?

Quando effettuiamo una ICSI in cui il seme è stato preparato con la tecnica MACS, l’embriologo può scegliere gli spermatozoi che abbiano il DNA integro e che, oltretutto, abbiano buona motilità e aspetto morfologico.

È importante sottolineare che la MACS non potrà selezionare tutti gli spermatozoi frammentati, ma ne ridurrà considerevolmente la percentuale all’interno del campione che si utilizzerà, migliorando quindi la qualità generale del campione di seme.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *