Una maggiore attenzione in Riproduzione Assistita aiuta a raggiungere migliori risultati

Ormai da tempo  l’OMS ha definito l’infertilità una malattia. Da anni, tutti gli stati hanno incorporato nella loro offerta di servizi medici le tecniche di riproduzione assistita, con addirittura nuovi adattamenti delle leggi al riguardo, dato che nella società in cui viviamo sono sempre di più i pazienti che per riuscire a formare una famiglia devono ricorrere a tali tecniche.

Per far fronte alla richiesta, i grandi ospedali e le strutture mediche hanno incorporato la specialità arrivando addirittura a sovraffollarsi di pazienti e, davanti a questa grande necessità – a causa di una lunga lista d’attesa per i trattamenti, che hanno comunque una scadenza, e soprattutto un’attenzione specializzata e personalizzata insufficiente per la tipologia di trattamento-, centri di più piccole dimensioni e in molte occasioni con migliori installazioni, capacità professionale e tecnologica, hanno aperto le loro porte.

Anni dopo si comincia a parlare di un miglioramento dei risultati grazie a questa maggiore comunicazione tra paziente e medico. Quando un paziente accede a un centro in cui si lavora attivamente ma senza fretta,  riesce ad ottenere più benefici, una migliore attenzione personalizzata e adattata in ogni momento alle sue necessità, qualsiasi esse siano. Un personale che per ore si dedica esclusivamente al suo caso, valutando le varie opzioni, informando il paziente e prendendo le decisioni insieme, dedicando la massima attenzione al processo minuto per minuto.

I professionisti sono arrivati alla conclusione che non esiste un manuale di istruzioni che vada bene per tutti, ciascun paziente presenta una situazione complessa e unica che bisogna studiare attentamente. Oltretutto, il mondo gira e progredisce vertiginosamente, e insieme a lui la medicina, i progressi, la società, e tutto ciò deve essere tenuto in conto nel momento in cui si darà una diagnosi che cambierà la via del paziente.

migliori risultati

Questi trattamenti “a metà”, non solo garantiscono migliori risultati, ma si realizzano anche sotto le migliori misure di sicurezza medica garantite. Il controllo continuo, un’informazione costante, la conoscenza del processo, la misuazione costante degli effetti ecc., faranno in modo che il paziente si senta  al sicuro, minimizzando ogni tipo di rischio che possa presentare il trattamento.

Ed è grazie a questa sua forma di lavorare che ProcreaTec, a 6 anni dalla sua fondazione, è oggi uno dei centri con le percentuali di gravidanza più alte. Nel 2012, le percentuali di successo di alcune tecniche di riproduzione assistita, pubblicate da vari centri privati spagnoli, presentano un margine di successo del 20% in più rispetto ai dati forniti dalla SEF e concernenti altri centri di tutta Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *