Uncategorized

ProcreaTec, la clinica di fertilità di Madrid che fa la differenza.

Poco tempo fa avevamo una pubblicazione su google che tra le altre preziose parole comprendeva questa frase:

“La dottoressa ci ha ricevuti e ci ha spiegato tutti i dettagli del procedimento, ha chiarito con pazienza tutti i nostri dubbi e ci ha ridato tante illusioni. Un grazie infinito a tutta l’équipe di PROCREATEC.”

sabato procreatec

ProcreaTec, clinica di fertilità internazionale apriva le sue porte nel 2008 quando il nostro paese era  in piena crisi economica. I medici che fondarono la clinica avevano un obiettivo ben preciso che segnava la differenza con il resto delle cliniche di fertilità esistenti in Spagna: dotare il centro con le migliori tecnologie in riproduzione assistita e realizzare trattamenti personalizzati al 100%. Non era un’altra clinica di fertilità, era una clinica di fertilità che migliorava in modo rilevante il modello di lavoro fino a quel momento sviluppato dal settore della riproduzione assistita.

Al poco tempo i pazienti, non solo della città dove aprì  le sue porte, ma anche di altri paesi, cominciarono a scegliere questa nuova formula di lavoro. L’obiettivo si stava compiendo e oltrepassava le frontiere fino a raggiungere  numerosi paesi di tutto il mondo che volevano scegliere il trattamento più adeguato alle loro circostanze.

L’ offerta che la ProcreaTec fa ai suoi pazienti di riproduzione assistita è completa: Inseminazione artificiale, Fecondazione in vitro, Donazione di ovuli e, oltre a questo, numerose tecniche come la Diagnosi Genetica Preimpianto, la coltura a blastocisti, l’utilizzo dell’EmbryoScope, l’uso della MACS, e  molto altro che ha fatto sì che in pochi mesi arrivasse ad avere le migliori percentuali di successo del paese.

Attratti da questa tecnologia, dalle buone opinioni che i pazienti pubblicavano su internet e dai risultati eccezionali, le richieste di informazioni cominciarono ad aumentare e provenivano da tutti gli angoli della Spagna e del mondo.

Così, la ProcreaTec, dopo poco tempo  crea un importante programma di gestione al paziente nazionale e internazionale, in cui si misura la qualità di ciascun protocollo. Quest’eccellenza del procedimento culmina con l’ottenimento del certificato ISO 9001 nel 2014, un certificato di qualità internazionale di grande prestigio che concede al centro una qualifica eccellente affinché i pazienti si sentano sicuri in ciascuna fase  del processo.

ProcreaTec si  installa così tra le prime cliniche di fertilità spagnole e tra le più richieste dal paziente internazionale.  

I numeri parlano da soli, lo scorso anno la nostra clinica ha ottenuto più di  180.000 visite sulla sua pagina web, più di 2.500 richieste di informazione e più di 1.000 nuovi pazienti che, cercando fiducia e sicurezza, hanno scelto il nostro centro per vedere realizzato il loro sogno.  L’obiettivo di quest’anno sarà quello di aumentare le cifre con successi quantitativi e far sì che continuiamo a ottenere risposte come quella che potevamo leggere lo scorso 17 gennaio:

“Ho avuto vari appuntamenti alla Procreatec  e vorrei dire che lì mi sono sentita come non mi ero mai sentita in nessun’altra clinica. Sono portatrice di una malattia genetica. Io e mio marito eravamo molto preoccupati sulle possibilità che il nostro bambino potesse avere la stessa malattia, per la nostra tranquillità, dopo aver ricevuto informazioni alla ProcreaTec, abbiamo deciso di fare una diagnosi preimpianto durante il trattamento.  Oggi ho trasferito un unico embrione sano allo stadio di blastocisti, sono molto felice!!! Non ho ancora fatto il test di gravidanza ma ho potuto vivere tutto il processo in maniera distinta grazie a tutta l’équipe di ProcreaTec e so che il risultato sarà positivo”.

prima visita gratuita

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 359 altri iscritti

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This