Rischi della gravidanza  legati all’endometriosi

L’endometriosi, causa d’aborto e complicazioni durante la gravidanza

endometriosi

L’endometriosi colpisce dal 2%  al 10% delle donne durante la loro vita riproduttiva.

L’endometriosi consiste nell’impianto e crescita del tessuto endometriale (tessuto che riveste l’utero) nella parte esterna dell’utero. È una patologia cronica la cui origine rimane ancora sconosciuta, anche se sembra si sia comprovata una certa predisposizione genetica.

Nel reparto di Maternità dell’ospedale di Aderden (Scozia) è stato realizzato uno studio esaustivo per conoscere i rischi che può provocare l’endometriosi durante la gravidanza.

Lo studio, guidato dal ginecologo Lucky Saraswat, indicava che l’impatto della malattia sulla gravidanza è ancora abbastanza sconosciuto, in quanto la maggior parte delle volte è stato realizzato su donne infertili che devono far ricorso a trattamenti di fertilità.

Questo studio, presentato durante l’ultimo Congresso della Euopean Society of Human Reproduction (ESHRE) presentava risultati di gravidanza in donne con endometriosi e donne senza. Dopo aver regolarizzato i dati in funzione di diversi indici di riferimento (età, gravidanze precedenti) è stato dimostrato che le donne con endometriosi avevano un maggiore rischio di complicazioni durante la gravidanza.

Concretamente si è trattato di un 76%  di aborto spontaneo e 3 volte in più di gravidanza ectopica. Secondo le parole dello stesso Saraswat “i cambiamenti che comporta l’endometriosi a livello strutturale e funzionale potrebbero influire sull’impianto e sviluppo della placenta, cosa che potrebbe dar luogo a risultati negativi”.

Nel 2009 il dottor  Henrik Falconer dell’Istituto Karolinska di Stoccolma, Svezia, ha pubblicato uno studio in cui si analizzavano già i punti descritti precedentemente. I risultati della ricerca furono pubblicati sulla nota rivista scientifica Human Reproduction.

In questo studio, realizzato su più di 10.000 donne, già a suo tempo si è arrivati anche alla conclusione che esisteva un rischio maggiore di parto prematuro in donne con endometriosi.

Anche il parto con cesareo è stato due volte maggiore nelle donne con endometriosi. Gestosi, ipertensione arteriale sono sintomi che si manifestano nel secondo o terzo mese di gravidanza.

Per riassumere, le gravidanze in donne con endometriosi dovranno essere tenute sotto controllo per poter prevenire tutta una serie di rischi ed evitare un danno maggiore alla futura mamma e suo figlio.

Perchè scegliere ProcreaTec? Prima visita a distanza gratuita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *