I sintomi post transfer embrionale

I sintomi post transfer, anche se potrebbero essere numerosi, in una situazione di normalità sarebbero potuti passare inosservati. Ma nell’attesa del risultato del test di gravidanza, anche il più piccolo sintomo diventa un vero e proprio rompicapo per i pazienti.

Dolori mestruali dopo una FIVET e contrazioni alle ovaie

Questi sintomi sono molto frequenti e non sono rari. Si tratta degli effetti del progesterone (Progeffik, Utrogestan…) sull’endometrio. Ma non possono essere associati a una gravidanza o all’impianto, è ancora troppo presto per sentire qualcosa.

Con gli ovuli di progesterone, l’endometrio si trasforma per accogliere l’embrione, provocando delle sensazioni:

Sensazione di gonfiore

La sensazione di gonfiore è un altro dei sintomi post transfer. Ancora una volta si tratta dell’azione del progesterone sul vostro organismo e non è sintomo di gravidanza. Durante tutto il periodo dell’attesa, cercate di mangiare sano per evitare al massimo questi fastidi.

Sensazione di gonfiore al seno

Con il trattamento ormonale, molto più forte rispetto a un ciclo naturale, sentirete sicuramente il vostro seno pesante e molto più dolorante che nel periodo precedente al ciclo mestruale.  È una normale reazione agli estrogeni e al progesterone dovuta al trattamento.

Sensazione di nausea o sensibilità agli odori

Un ulteriore sintomo tipico, ma che si manifesta solo alla 3ª o 4ª settimana di gravidanza. Si tratta dell’azione degli ormoni che sconvolgono il vostro corpo, e non si può considerare come segnale di un risultato positivo.

Piccole perdite o spotting

Le perdite possono essere associate all’impianto dell’embrione che cercando il suo nido nell’utero, potrà provocare qualche piccolo sanguinamento. Questo non significa che se non ci sono perdite non si ha la gravidanza. Ma le perdite di sangue sono molto frequenti e non sono affatto un cattivo segnale. Bisonga preoccuparrsi, invece, se sono abbondanti e continue.

Stanchezza dopo una FIVET

Dopo una FIVET potrete sentire un affaticamento emotivo e psichico. Lo stress del trattamento può in effetti affaticarvi,  provocare un calo fisico nel pomeriggio. Al contrario potrete soffrire un pò d’insonnia durante la notte.  Per evitare ciò potete fare una cura di vitamine per aumentare la pressione durante il giorno e prendere delle tisane rilassanti prima di andare a letto.

Nessun sintomo dopo la FIVET

È possibile che non abbiate nessun sintomo tra quelli sopra indicati e questo non significa assolutamente niente. Potete avere un risultato positivo dopo due settimane anche senza aver avuto sintomi. Ogni paziente reagisce in modo diverso a questo tipo di trattamenti.

 

Se avete altri sintomi, non esitate a contattarci e lasciare dei commenti per condividere la vostra esperienza con le nostre lettrici !

 

 

2 pensieri su “I sintomi post transfer embrionale

  1. Dottoressa buongiorno, quindi se a 2 giorni dal trasfer ho dolori forti alle ovaie come dolori premestruali può essere normale o e’ perché qualcosa non ve? Il mio professore dice che è strano proprio a causa della cura, prontogest fiale tutte le sere che non fa venire il ciclo..ma allora questi dolori?

    1. Buongiorno,

      La sintomatología varia molto da paziente a paziente. Ancora è prematuro dire da cosa possono dipendere questi dolori. Le consigliamo di seguire la terapia e di fare riposo, per il momento debe aspettare ancora un pò prima di sapere l’esito.

      Saluti
      Laura Russo

Rispondi a blog Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *