Archivi

Alterazioni genetiche che condizionano la fertilità

  Gli studi confermano che 1 coppia su 250 soffre di anomalie cromosomiche, le quali  ne condizionano la fertilità. Esistono due gruppi di anomalie: 1-      Somatiche: oggigiorno vengono considerate il motivo del 60% degli aborti spontanei durante il primo trimestre di gravidanza. 2-      Meiotiche: sono causa di oligozoospermia (scarsa quantità di spermatozoi), o azoospermia (assenza di spermatozoi nel campione di seme). Pur sapendo che il 60% degli aborti spontanei è dovuto ad alterazioni genetiche, solo una percentuale, che varia tra … Continua la lettura di Alterazioni genetiche che condizionano la fertilità

FIVET e lavoro, come conciliarli?

  Se stai facendo un trattamento di riproduzione assistita saprai già che non è facile conciliarlo con la quotidianità, per non parlare delle ripercussioni che ha nella vita sentimentale, sociale e professionale. È su quest’ultimo punto che ci vogliamo centrare oggi e cercare di trovare una risposta alla domanda: Come conciliare il trattamento con il lavoro? Tra visite mediche, analisi del sangue, iniezioni, ecografie di controllo, ecc., bisogna cercare di conciliare al meglio il trattamento con la vita lavorativa. Spesso, … Continua la lettura di FIVET e lavoro, come conciliarli?

Talassemia: una malattia del sangue

Le talassemie sono un gruppo di malattie del sangue che comportano una diminuzione della presenza di emoglobina, proteina  utile al trasporto di ossigeno nel sangue. L’alterazione dell’emoglobina fa sì che i globuli rossi siano più fragili del normale e si distruggano più velocemente, causando anemia. La talassemia è una malattia ereditaria che si trasmette di padre in figlio e può presentare diversi stadi: esistono portatori delle mutazioni genetiche della talassemia che non presentano sintomi e, quindi, non consapevoli di esserlo, … Continua la lettura di Talassemia: una malattia del sangue

Aborti ricorrenti. Cosa sono, perché si verificano e come prevenirli.

La Società Spagnola di Fertilità definisce aborto ricorrente la perdita di tre o più gestazioni consecutive prima della 20ª settimana di gravidanza. Diversamente da quanto accade nelle donne che non hanno mai abortito, le possibilità di avere nuovamente una perdita gestazionale, aumenta  in quelle persone che in precedenza hanno  già avuto  uno o due aborti; è in questo momento che viene indicato di cominciare uno studio medico. Vi sono occasioni in cui l’aborto precoce non viene diagnosticato in quanto si … Continua la lettura di Aborti ricorrenti. Cosa sono, perché si verificano e come prevenirli.

Fertilità e agopuntura

Da migliaia di anni i cinesi studiano la fertilità e il suo trattamento mediante l’agopuntura e le erbe naturali. Questa tradizione affonda le sue radici nella marcata natura patriarcale della cultura cinese, dove la mancanza di un erede viene considerata una catastrofe per un monarca o una persona importante.