Archivi

La crioconservazione di embrioni in Spagna e  il caso dell’attrice Sofia Vergara.

divorze embrioni

Dopo un trattamento di fecondazione in vitro nel nostro paese esiste la possibilità di crioconservare gli embrioni in surplus e poter disporre di essi in fututo. Questa tecnica, che è consentita dalla Legge di Riproduzione Assistita, viene realizzata da anni in Spagna. La legge obbliga i centri in cui si realizza la Fecondazione in vitro a informare e consegnare un consenso  al paziente, che dovrà avere ben chiaro le opzioni sul destino e futuro degli embrioni generati per o dalla … Continua la lettura di La crioconservazione di embrioni in Spagna e  il caso dell’attrice Sofia Vergara.

Possiamo far si che gli ovociti si ringiovaniscano?

ringiovaniscano ovociti

  Nel 2012 il biologo Jonathan Tilly, con la sua équipe di scienziati di Harvard, annunciavano che avevano trovato alcune cellule madri predecessori degli ovuli. Nell’ aprile del 2015, in Canada, nasce Zain Rajani il primo bebè nato dopo aver utilizzato la nuova tecnica che Tilly aveva annunciato già nel  2012. La notizia, pubblicata sulla rivista TIME, spiega come le cellule staminali o cellule madri introdotte nell’ovulo sano, possano ancora dividersi e aiutare a migliorare la qualità degli ovuli di … Continua la lettura di Possiamo far si che gli ovociti si ringiovaniscano?

Isolamento sociale

Una delle principali conseguenze che possono sorgere a causa dei problemi di fertilità  e dei relativi trattamenti, è l’isolamento sociale che viene prodotto da una serie di fattori che, a continuazione cercheremo di spiegare. La fiducia in se stessi È normale che quando si vive un problema di fertilità si veda compromessa l’autostima e i livelli di energia, principalmente per il manifestarsi di sentimenti di paura e tristezza, ma anche per il sentimento di vergogna dovuto alla tradizione storica che … Continua la lettura di Isolamento sociale

Lo Zinco: la scintilla della vita.

Lo  Zinco gioca un ruolo importante nella fecondazione dell’embrione. Se sei di quelli che si preoccupano per la propria salute, qualche volta avrai già letto sui benefici che da mantenere i livelli adeguati di zinco. Tra le altre perché lo Zinco è un micronutriente essenziale, che contribuisce ad avere una pelle sana, aiuta la vista, il sistema immune e, oltretutto, migliora la salute riproduttiva. Lo Zinco si trova in vari elementi, tra gli altri: i semi di sesamo, gli spinaci, … Continua la lettura di Lo Zinco: la scintilla della vita.

Nuovo e rivoluzionario metodo per sapere i giorni più fertili

Nella società in cui viviamo abbiamo una certezza, c’è gente con molto tempo libero che effettua studi di ogni genere, se oltretutto ha la fortuna si essere pagata per questo, noi non siamo nessuno per smettere di leggere questi studi, che, più o meno rigorosi, apportano sempre qualcosa di nuovo. In questo caso, negli Stati Uniti, concretamente nell’Università del Texas, San Antonio, è stato realizzato uno studio dove si è evidenziato che le donne quando stanno ovulando hanno la tendenza … Continua la lettura di Nuovo e rivoluzionario metodo per sapere i giorni più fertili

Perché l’uva può aiutarci a migliorare la fertilità?

Recentemente, i ricercatori dell’Università di Oviedo, hanno messo in rilievo l’importanza del potere antiossidante dell’uva e la sua influenza sulla fertilità. L’èquipe del Dottor Clestino González del dipartimento di Biologia Funzionale, esponeva questo studio nella prestigiosa «Fertility and Sterility». Durante la ricerca si è dimostrato che nella superficie della pella dell’uva esiste una sostanza chimica vegetale chiamata resveratrol. Queste proprietà antiossidanti si sono rilevate come un potenziale trattamento dell’infertilità in associazione con l’obesità. Questa sostanza d’origine vegetale è un potente … Continua la lettura di Perché l’uva può aiutarci a migliorare la fertilità?

28 febbraio, Giorno Internazionale delle Malattie Rare.

Oggigiorno grazie alle tecniche di diagnosi genetica preimpianto, che si realizzano nelle cliniche di fertilità come la ProcreaTec, si riduce il rischio di trasmettere queste patologie fino al 98%. La Federazione Spagnola di Malattie Rare, definisce queste malattie come: Una malattia a bassa frequenza o che si manifesta  raramente nella popolazione. Per essere considerata rara, ciascuna malattia specifica deve colpire solo un numero limitato della popolazione totale, in Europa meno di 1 ogni 2.000 cittadini. Si stima che un 6-8% … Continua la lettura di 28 febbraio, Giorno Internazionale delle Malattie Rare.

Infertilità e intolleranze alimentari.

Un 10% delle coppie infertili disconosce la causa della loro malattia. Negli ultimi anni si è lottato per cercare di smascherare quest’infertilità nascosta. Una delle linee portate avanti dagli scienziati, è stato lo studio delle intolleranze alimentari e la loro influenza sulla fertilità. Il consumo di alimenti non tollerati, a volte, provoca un’ infiammazione cronica, che scatena una risposta da parte del nostro sistema immunologico. Questa risposta, in certe occasioni, può essere esagerata e dannosa per la maturazione degli ovociti. … Continua la lettura di Infertilità e intolleranze alimentari.

Il pioniere dell’ICSI e la Riproduzione Assistita al giorno d’oggi.

Preservazione della fertilità, transfer di uno o più embrioni, sono solo alcuni dei temi toccati durante il suo soggiorno in Spagna.   Durante la prima settimana di ottobre il pioniere della microiniezione spermatica, conosciuta anche come ICSI, ha visitato il nostro paese. Paul Devroey considerato il padre dell’ ICSI e direttore del Centro di Medicina Riproduttiva di Bruxelles è già oggi parte della storia della riproduzione assistita, grazie a lui si sono potute superare molte barriere provocate dall’infertilità maschile. Nel … Continua la lettura di Il pioniere dell’ICSI e la Riproduzione Assistita al giorno d’oggi.

Trattamento con seme di donatore e o  coparentalità collaborativa

In Spagna, la legge sulla Riproduzione Assistita del 26 maggio 2006 assicura la confidenzialità dei dati del donatore. I dati potranno essere rivelati solo in casi clinici eccezionali, non comportando alcuna filiazione o responsabilità parentale legale da parte del donatore. Ricorrere a un trattamento di Riproduzione Assistita quando è necessaria la donazione del seme, tanto per voler formare una famiglia monoparentale che per  una coppia di donne, rende implicita l’assunzione di funzioni a tutti gli effetti senza la presenza né … Continua la lettura di Trattamento con seme di donatore e o  coparentalità collaborativa