Fattore Maschile Riproduzione Assistita

Varicocele e fertilità

Varicocele

Può colpire la fertilità e  la chirurgia o le tecniche di riproduzione  possono essere efficaci per trovare una soluzione al problema.

Varicocele

Può colpire la fertilità e  la chirurgia o le tecniche di riproduzione  possono essere efficaci per trovare una soluzione al problema..

La varicocele è uno dei problemi dell’apparato maschile più comune al mondo,  anche se quasi sempre la diagnosi viene fatta in età adulta, la realtà è che appare fin da giovane.

La  varicocele consiste nell’infiammazione delle vene all’interno dello scroto. Questa si forma quando le valvole, all’interno delle vene, impediscono che il sangue circoli normalmente. Le vene si dilatano causando quindi l’infiammazione. La maggior parte delle volte si sviluppa lentamente in uomini dai 15 ai 25 anni. I sintomi sono, oltre alla già citata infiammazione delle vene, l’infiammazione dello scroto o la presenza di una piccola protuberanza nello stesso.   Molte volte non può essere fatta una diagnosi in quanto la malattia è asintomatica e quinid, non si hanno segni che indichino l’esistenza del problema.

Ripercussione sulla fertilità

L’infiammazione provocata potrebbe fare aumentare la temperatura e creerebbe una mancanza di ossigeno e altri effetti che non sono ancora stati resi noti e che si continuano a ricercare. Queste alterazioni di temperatura e ossigenazione potrebbero interessare direttamente la parte del testicolo incaricata della produzione di spermatozoi, diminuendone la quantità e qualità, influendo così sulla fertilità maschile.

Come fare una diagnosi tempestiva?

Come abbiamo già detto non sempre presenta dei sintomi .

Tuttavia vi sono dei sintomi, anche se non direttamente collegati, che possono far suonare il campanello d’allarme:

– Una sensazione di oppressione a livello testicolare anche se è solo sporadica o un leggero fastidio.

– Malessere nella zona durante o dopo un’attività sportiva.

– Piccolo dolore, a volte transitorio, nella zona inguinale, soprattutto se si sta in piedi.

Con una diagnosi di Varicocele è possibile diventare padre?

La risposta è sì. A seconda del grado di varicocele  potrà influire più o meno nella fertilità, dipende anche da quanto tempo si soffre della malattia. Attraverso un piccolo intervento chirurgico in acluni casi dopo dei mesi, i valori ritornano alla normalità e si può quindi diventare padre. A seconda delle condizioni del paziente, attraverso uno studio del seme (spermiogramma) si può far ricorso a delle tecniche di riproduzione assistita che aiutino la coppia a concepire: inseminazione artificiale, fecondazione mediante ICSI, biopsia testicolare e, in casi estremi, si protrebbe ricorrere alla donazione del seme.

Se ha dei dubbi sulla varicocele o su altri fattori che possano influire sulla fertilità maschile, può scriverci a info@procreatec.com  e chiedere un appuntamento  (PRIMA VISITA GRATUITA) al seguente numero 91-458 58 04.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 358 altri iscritti

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This