Clinica di Riproduzione Assistita Riproduzione Assistita

Classificazione degli embrioni in un trattamento di fertilità.

trattamento di fertilità

trattamento di fertilità

Uno degli aspetti più difficili da comprendere per il paziente è la qualità degli embrioni. La difficoltà non è solo per il paziente, ma anche per l’embriologo che deve avere abbastanza risorse alla sua portata affinché la spiegazione sulle diverse qualità embrionali sia comprensibile per il paziente.

Per questo motivo l’embriologa  Nagore Uriarte ci da le seguenti spiegazioni.

Spiegazione del sistema di classificazione embrionale e impianto.  

Le possibilità di impianto degli embrioni dipendono da due grandi fattori: l’endometrio e l’embrione.

Le potenzialità di impianto di un embrione sono influenzate da 3 fattori:

1)La sua carica genetica (come stanno i geni che lo compongono). Si può valutare solo tramite una diagnosi genetica.

2) Il suo aspetto morfologico (numero e aspetto delle cellule che lo compongono).

3)La sincronia e lo sviluppo embrionale.

In un trattamento di riproduzione assistita standard, non si effettua una diagnosi genetica dei cromosomi (poiché  è un trattamento che deve essere indicato in casi molto concreti a causa della sua invasività). Quindi, la selezione embrionale si realizzerà tenendo in conto 2 fattori: l’aspetto morfologico e la sincronia nello sviluppo embrionale.

In che modo il transfer a blastocisti aumenta la possibilità di gravidanza?  

Come abbiamo già detto previamente, il potenziale di impianto di un embrione che è riuscito a svilupparsi fino al 5º giorno è superiore a quello di un embrione al 3º giorno, la selezione embrionale è molto più precisa, di conseguenza  la percentuale di impianto è leggermente maggiore.

Qual’è il rischio di una gravidanza plurigemellare?

Secondo le nostre statistiche, con il transfer di 2 embrioni al 5º giorno di sviluppo embrionale, la probabilità di gestazione gemellare aumenta del 20-25%.

È quindi raccomandabile trasferire un solo blastocista?

L’obiettivo di qualsiasi trattamento di fertilità è quello di avere una buona gravidanza e un bebè in casa. Alla  ProcreaTec siamo dell’idea di dover trasferire un solo embrione al 5º giorno (blastocista) per due motivi:

1)Trasferire al 5º giorno ci permetterà di selezionare in modo efficace gli embrioni con maggiori potenziali e aumentare la percentuale di impianto.

2)Il transfer di un solo embrione eviterà gravidanze gemellari, che a volte possono rappresentare un rischio. Consigliamo, quindi, nei limiti del possibile, di trasferire un solo embrione affinché i nostri pazienti possano godersi un momento così importante come la gravidanza.

I criteri di classificazione utilizzati nel nostro laboratorio sono:  

Per il 2º e 3º giorno di sviluppo embrionale:

Grupo de Interés de Embriología. (3ª Edición · 2015). CUADERNOS DE EMBRIOLOGÍA CLÍNICA. Criterios ASEBIR de Valoración Morfológica de Oocitos, Embriones Tempranos y Blastocistos Humanos. Madrid: Góbalo, Agencia Creativa Digital.

Per il 5º giorno di sviluppo embrionale:

D.K. Gardner; A. Weissman; C.M. Howels; Z. Shoham. (2012). Textbook of AssistedReproductiveTechinques. London: Informa-Healthcare.

Fin dagli inizi la ProcreaTec ha optato per una coltura al 5º giorno ed è una delle cliniche pioniere in Spagna nel trattamento con blastocisti. Le percentuali di successo ottenute nel trattamento con transfer a blastocisti sono paragonabili con quelle delle migliori cliniche al mondo.

Se ha dei dubbi sulla varicocele o su altri fattori che possano influire sulla fertilità maschile, può scriverci ainfo@procreatec.com  e chiedere un appuntamento  (PRIMA VISITA GRATUITA) al seguente numero 91-458 58 04.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This