Fattore Maschile Fertilità Infertilità

Cos’è il lavaggio dello sperma?

Obiettivo: purificare il seme. È così che si può riassumere il lavaggio del sperma, una tecnica di riproduzione assistita che consente di avere figli sani alle persone infette dal virus dell’AIDS o dell’Epatite C. A ProcreaTec abbiamo avuto pazienti che si sono sottomessi a questo trattamento, relativamente semplice, che mira a eliminare le particelle infettive del seme al fine di poterlo utilizzare nella riproduzione assistita.

La procedura è semplice. Si preleva un campione dall’eiaculato del paziente, si analizza e si prepara. In seguito si procede alla pulizia degli spermatozoi mobili, evitando che altre particelle presenti nel seme infettino il campione.

Questa pratica garantisce al cento per cento la sicurezza che il nascituro non sarà infetto da queste malattie; dopo il lavaggio, la metà del sperma viene congelato e l’altra metà si analizza per confermare l’assenza di particelle virali.

“Una volta ottenuti i risultati, si utilizzerà la metà del campione congelata. Dopo il lavaggio si procede al trattamento FIV, come per qualsiasi altra coppia”, dice Nagore Uriarte, biologo di ProcreaTec.

Questo trattamento si rivolge sia alle coppie sierodiscordanti in cui l’uomo è infetto, mentre la donna non lo è, sia a coppie in cui entrambi i partner sono sieropositivi, anche se in quest’ultimo caso possono essere ammesse solo le donne che soddisfano determinate condizioni sul controllo della malattia.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This