Riproduzione Assistita

FIVET: protocollo corto o lungo?

FIVET-protocollo-corto-o-lungo

FIVET: protocollo corto o lungo?

Protocollo lungo o Protocollo Agonista.

Il protocollo lungo comincia prima dell’arrivo del ciclo mestruale della paziente. Il 21º giorno del suo ciclo precedente comincia la preparazione dei follicoli antrali alla stimolazione. Per effettuare questo protocollo la paziente avrà bisogno della seguente tipologia di  farmaci :

* Agonista : iniezioni di ormoni sottocute.

* Iniezioni ormonali per la stimolazione ovarica: per permettere ai follicoli di svilupparsi.

* Iniezione ormonale per l’induzione all’ovulazione.

L’équipe medica stabilirà il piano terapeutico dettagliato a seconda della vostra riserva ovarica, età e trascorsi medici. Il protocollo generalmente sarà della seguente forma :

Tra il 21º e il 28º giorno del ciclo precedente : Iniezione del farmaco Agonista, tutti i giorni alla stessa ora per preparare la stimolazione.

2º giorno del ciclo mestruale : nel momento in cui avrete il ciclo mestruale, potrete cominciare la stimolazione ovárica seguendo la posologia indicata dal vostro medico. Saranno delle iniezioni da fare giornalmente e alla stessa ora, per un periodo che va dai 9 ai 12 giorni. Dovrete effettuare dei controlli ecografici per verificare la misura dei follicoli in sviluppo. Dovrete anche controllare i valori del sangue attraverso dei prelievi che il medico vi indicherà.

Nel momento in cui i follicoli raggiungono una taglia adeguata (tra i 16 e i 20mm), dovrete realizzare l’ultima iniezione che servirà a scatenare l’ovulazione.

36 ore dopo l’ultima iniezione, potremo programmare il pick up ovarico .

Protocollo corto o Protocollo Antagonista

Il protocollo corto comincia tra il 1º e il 3º giorno dei ciclo mestruale della paziente, la tipologia di farmaci da utilizzare è la seguente:

* Iniezione ormonale per la stimolazione ovarica : come il protocollo lungo, la stimolazione verrà effettuata grazie a delle analisi ormonali quotidiane.

* Antagonista : sono delle iniezioni che verranno aggiunte al protocollo in corso di stimolazione per frenare e controllare l’ovulazione.

Iniezione ormonale per l’induzione all’ovulazione.

Compresse a base di estrogeni : in alcuni casi l’équipe medica potrà richiedere delle analisi del valore dell’estradiolo all’inizio del ciclo per controllare meglio la data del pick up.

Il protocollo corto in FIVET è meno pesante rispetto al lungo e si organizza della seguente maniera:

Tra il 1º e il 3º giorno del ciclo mestruale : la paziente comincerà il 1º e il 3º giorno direttamente la stimolazione ovarica con delle iniezioni giornaliere seguendo le posologie indicate dal medico. Come per il protocollo lungo, dovrà fare un controllo ecografico ogni 2-3 giorni per la conta dei follicoli e la misurazione.

Nel momento in cui i follicoli arriveranno a una taglia media tra i 12 e i 14 mm, la paziente aggiungerà le iniezioni di antagonista per frenare l’ovulazione dei follicoli più grandi. Questo permetterà ai più piccoli di svilupparsi senza rischiare che si produca l’ovulazione in quelli più grandi.

Quando i follicoli arrivano a una taglia tra i 16 e i 20 mm, si potrà scatenare l’ovulazione con l’ultima iniezione.

Qual’è la differenza tra il protocollo lungo e corto in FIVET?

Non si ha un protocollo migliore rispetto all’altro, sarà il medico che deciderà, a seconda dei precedenti della paziente. In generale se si tratta di una paziente giovane con una buona riserva ovarica, il protocollo corto sarà quello più utilizzato, per evitare un trattamento lungo e pesante.

Al contrario, se si tratta di una paziente che ha fatto più tentativi di FIVET con un protocollo corto senza successo, o se la riserva ovarica è limitata, l’équipe medica potrà indicare un cambio di protocollo per cercare di ottenere un maggiore numero di ovociti e un risultato migliore.

L’équipe della ProcreaTec potrà stabilire il vostro piano terapeutico personalizzato in funzione della vostra età, numero dei follicoli e percorso di PMA.

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This