Clinica di Riproduzione Assistita Riproduzione Assistita

La crioconservazione degli ovociti danneggia i futuri embrioni?

ovociti

La crioconservazione di ovociti è una tecnica che permette di conservare la fertilità delle donne al fine di usare i loro ovuli in età avanzata o per motivi di salute che possano causare la perdita della fertilità.

ovociti

Il centro di fertilità e la facoltà di medicina dell’Università di New York hanno realizzato uno studio per determinare se la crioconservazione degli ovuli per un lungo periodo di tempo pregiudica lo sviluppo degli ovociti e la percentuale di nati vivi, o se provoca la comparsa di aneuploidie nei blastocisti.

In questo studio, un totale di 33 pazienti vetrificarono i loro ovuli per vari motivi. Solo una paziente non è stata inclusa nello studio in quanto, dopo la desvitrificazione dei suoi ovociti, non ottenne nessun blastocisti da biopsiare. Dei 33 pazienti, da giugno del 2006 a febbraio del 2014 si vetrificarono 475 ovociti. Posteriormente, tra dicembre del 2011 e luglio del 2014, si  desvitrificarono gli ovociti, si portarono gli embrioni allo stadio di blastocisti e venne effettuata la biopsia alle cellule  trophectoderm e la diagnosi genetica preimpianto (array CGH).

Resultati ottenuti con gli ovociti crioconservati rispetto agli ovociti che non erano stati congelati:

– Stessa percentuale di fecondazione degli ovociti

– Stessa percentuale di aneuploidie

– Lieve diminuzione degli embrioni che arrivarono a blastocisti

– Stessa percentuale di impianto

– Stessa percentuale di nati vivi

Con l’80,4% degli ovociti che sono sopravvissuti alla scongelazione, sono stati ottenuti embrioni che sono arrivati allo stadio di blastocisti con una percentuale simile ai blastocisti che provenivano da ovociti freschi. Si ritiene quindi che la crioconservazione degli ovociti è sicura ed efficace.

Prenota già la tua prima consulta

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This