Fattore Maschile

La TV uccide (spermatozoi)

La TV uccide spermatozoiNel 2012, lo spagnolo medio ha trascorso 246 minuti al giorno davanti alla TV. Questo dato, ottenuto da una relazione redatta dalla consulente Barlovento sulla base di dati di Kantar Media del mese di dicembre, segnala un record storico nella nostra passione per il catodo. Alcuni sostengono che la crisi, a causa del taglio alle spese destinate al tempo libero, ci ha portato a rifugiarci nella televisione più di quattro ore al giorno. Una elemento preoccupante non solo per i nostri poveri neuroni, ma anche per gli spermatozoi: uno studio della Harvard School of Public Health ha dimostrato che passare più di 20 ore settimanali davanti alla tivù riduce di quasi la metà il numero di spermatozoi.

Questa scoperta, pubblicata sull’ultimo numero del British Journal of Sports Medicine, è stata fatta durante la preparazione di uno studio che intendeva analizzare i rischi per la fertilità della vita sedentaria. Per terminare la relazione negativa tra la vita sedentaria e gli spermatozoi, sono stati scelti 189 studenti di età compresa tra i 18 e 22 anni ai quali sono state chieste informazioni sulle abitudini più comuni;  l’esercizio fisico svolto, la dieta, il consumo di tabacco, i livelli di stress e le ore trascorse davanti alla televisione.

Le persone che hanno trascorso più tempo con il telecomando in mano presentavano il 44% in meno di spermatozoi rispetto a coloro che hanno dedicato almeno 15 ore a settimana all’attività fisica, che hanno mostrato un 73% in più di gameti. Per attività fisica s’intende qualsiasi attività moderata e intensa che produce sudorazione. Nonostante si parli abbondantemente di stili di vita, non si sa molto di come questi stili possano influire sulla qualità dello sperma e sulla fertilità maschile in generale. Gli autori dello studio hanno identificato almeno due fattori potenzialmente nocivi durante la visione della prima serata. Uno è la temperatura che può raggiungere lo scroto dopo aver trascorso molto tempo davanti alla televisione. L’altro, lo stress fisico generato da uno stile di vita sedentario. I ricercatori hanno analizzato il grasso corporeo e hanno scoperto che non c’è molta differenza tra un uomo grasso e uno magro. Se i due trascorrono lo stesso tempo davanti alla TV, la qualità dello sperma diminuisce. “È un fattore che ha più a che vedere con l’essere in forma rispetto al fatto di essere grasso o magro”, dice uno dei ricercatori.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This