Notizie

Meeting “Da paziente a genitore con il migliore supporto tecnologico e umano”


Lo scosro 24 marzo, la ProcreaTec, rappresentata dalle dott.sse Lourdes López Yañez, Jennifer Rayward e Marta Moschetta insieme al dott. Antonio Lacerenza del Centro Arbor Vitae, hanno dato inizio alla loro collaborazione per aiutare le coppie italiane che si accingono ad effettuare un trattamento di Procreazione Medicalmente Assistita.

La nostra clinica, che ormai da anni organizza incontri informativi gratuiti nelle città italiane del centro nord, ha accettato di collaborare con il Centro Arbor Vitae, la cui sede si trova nella città di Foggia, per avvicinarsi anche ai pazienti del sud Italia.

Il meeting dal titolo “Da paziente a genitore con il migliore supporto tecnologico e umano” si è tenuto presso Villa Freda, in un ambiente accogliente e familiare, che rispetta la filosofia di lavoro della clinica ProcreaTec e del centro medico Arbor Vitae. A fare gli onori di casa, il dott. Lacerenza che dopo aver spiegato ai colleghi della cittadina pugliese il perché della sua decisione di collaborare con la nostra clinica: la necessità di offrire professionalità e umanità ai pazienti che ripongono nella Procreazione Assistita l’ultima speranza per poter avere un figlio, ha lasciato la parola alle sue ospiti.

A dare inizio alle presentazioni è stata la dott.ssa Rayward che ha fatto un percorso  storico della ProcreaTec fin dalla sua nascita, circa 10 anni fa. Un piccolo centro nel cuore di Madrid, che nel lontano 2008 comincia la sua attività contando solo sul lavoro di tre specialisti, vede oggi la presenza di più di 40 collaboratori che offrono ai pazienti un’attenzione diretta e personalizzata.

Collaborazione, armonia, professionalità sono i pilastri che reggono la ProcreaTec e che ci hanno permesso di crescere ed essere conosciuti a livello mondiale. La dott.ssa López ha parlato delle tecnologie all’avanguardia di cui dispone la nostra clinica.

L’Embryoscope, che permette di visualizzare l’embrione attraverso una telecamera esterna senza che questo venga sottoposto a stress di luce e temperatura. L’utilizzo della tecnica PICSI per una migliore selezione degli spermatozoi. La Diagnosi Genetica Preimpianto che consente di selezionare e trasferire gli embrioni cromosomicamente sani,  la coltura al quinto giorno di sviluppo embrionale e transfer allo stadio di blastocisti, ci hanno permesso di raggiungere alte percentuali di gravidanza riuscendo a rendere felici molte coppie.

In ultima battuta la dott.ssa Moschetta ha indicato il protocollo utilizzato nell’assitenza ai pazienti italiani. La prima visita, che può anche essere effettuata via Skype senza che i pazienti debbano spostarsi fino a Madrid. La richiesta degli esami e la sincronizzazione dei cicli mestruali della paziente con la sua donatrice nei casi di Fecondazione Eterologa. E soprattutto, l’importanza di offrire professionalità e sincerità  a tutti i pazienti, che devono già affrontare il doloroso cammino della Fecondazione Assistita.

Ci auguriamo che la nostra collaborazione con il centro Arbor Vitae sia solo l’inizio di un cammino verso il sud Italia, dove ancora oggi le coppie disconoscono di avere molte possibilità per formare una famiglia e non poterci riuscire in modo naturale non dev’essere un limite alla realizzazione di un sogno.

Aggiungi un commento

Clicca qui per pubblicare un commento

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This