Fertilità Infertilità Notizie Psicologia Riproduzione Assistita

Stress vs. Fertilità

Gli studi dimostrano che l’impatto che provoca su una donna o una coppia la notizia di avere problemi di fertilità può essere paragonato a quello che ha venire a sapere di essere affetti da una malattia grave.Quando una donna, mese dopo mese, cerca di concepire, ma non riesce a restare incinta, entra in un vortice di pensieri negativi che le causano stress e, in alcuni casi, anche depressione, senza nemmeno aver consultato uno specialista di fertilità.

Gli studi di psicologia dimostrano che l’impatto che provoca su una donna o una coppia la notizia di avere problemi di fertilità può essere paragonato a quello che ha venire a sapere di essere affetti da un tumore o da un’altra malattia grave. È una reazione logica, perché la fertilità interessa le donne fino alla fase adulta della loro vita.

Un altro fattore da tenere in considerazione è la presenza di un’alta percentuale di donne che, mentre lavorano moltissime ore sottomesse a un forte stress, cercano di diventare madri. La Dott.ssa Sarah Berga, specialista di riproduzione assistita presso l’Università Emory degli Stati Uniti, ha condotto una ricerca che collega lo stress all’infertilità.  “Pensiamo di riuscire a dare una soluzione al problema dell’infertilità con i trattamenti di riproduzione assistita, dice, ma non ci impegniamo abbastanza per capire il ruolo che determina lo stress. Cosa succederebbe se potessimo risolvere alcuni problemi di infertilità trovando un rimedio allo stress?”

Lo studio della Dott.ssa Berga, condotto su esemplari femmine di scimmie rhesus sottoposti a fattori di stress, ha individuato risultati interessanti. Le conclusioni sono state che l’ovulazione e le mestruazioni sono state interrotte:

– per un 10% di scimmie quando queste sono state esposte a stress sociale.

– per un altro 10%, quando la loro alimentazione e l’esercizio fisico sono stati alterati.

– per oltre il 70%, quando i tre fattori (alimentazione, esercizio fisico e lo stress sociale) sono stati alterati.

La Dott.ssa Marten Moschetta, specialista in Riproduzione Assistita di ProcreaTec, ci fornisce la sua opinione professionale sul tema: “Credo che sia fondamentale che i pazienti scelgano un buon momento della loro vita per sottoporsi a un trattamento di fertilità. Non vale la pena sottoporsi a un trattamento se si sta attraversando un periodo di alto livello di stress sul lavoro o se si hanno problemi in famiglia. Chiaramente ci sono molti fattori nella nostra vita che non siamo in grado di cambiare, quindi dobbiamo imparare a convivere con lo stress e, soprattutto, a gestirlo. Lo yoga, l’agopuntura, il dialogo con uno psicologo o con un amico che ci ascolti, lo sport, i massaggi sono alcune delle attività che possono aiutarci ad affrontare meglio i problemi di stress e di infertilità in generale.”

Nel XXI secolo lo stress è un fattore sempre più presente nella nostra vita. Dobbiamo migliorare qualitativamente il nostro stile di vita per non compromettere la nostra fertilità e, più in generale, per migliorare la nostra salute.

Categorie

Contattare

Categorie

Archivi

Pin It on Pinterest

Share This